Autore Topic: hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!  (Letto 3560 volte)

V

  • Silver Member
  • ****
  • Post: 1572
Guida alla realizzazione di un paraurti in fibra di vetro.
Fase 1
Studio del pezzo per valutare la scomponibilità dello stampo:
questa fase è estremamente importante: se realizzate uno stampo dal quale il pezzo non può uscire  avrete buttato via sia il vostro paraurti oem sia lo stampo.
Ad esempio  un paraurti visto dall’ alto ha più o meno questa forma:

Se realizzate uno stampo non scomponibile non sarà possibile estrarre il paraurti dallo stampo

Quindi lo stampo dovrà essere diviso in più parti:


Una volta che avete deciso in quante parti dividere lo stampo si può procedere alla realizzazione:
per la realizzazione dello stampo procuratevi:
-Gealcoat da stampi.
-Resina ortoftalica.
-pennelli
-Cera (va bene anche la plastilina, e va bene anche il vecchio pongo anche se tende a sciogliersi a contatto con le resine)
-Polionda in pvc (quei panelli che trovate nei vari brico, costano una miseria tipo con 5 euro te ne porti a casa un metro quadro)
-pistola a caldo con relativa colla a caldo.
-cera distaccante.
Per esperienza personale non comprate resina e gealcoat a cazzo….ho gia provato io a fare queste cazzate….gli stampi fatti con i gealcoat da pezzi e la resina iso vengono delle merde…….buttate solo via i soldi…so che la parola “da stampi” in fianco alla parola gealcoat fa lievitare il prezzo…….ma la vita è cosi….
C’è un modo per trasformare il gealcoat da pezzi in gealcoat da stampi ma è una questione tipicamente chimica e smanettare con solventi e catalizzatori non è cosa buona se non si ha esperienza.
Detto questo:
dovete creare con l ondulina un bordo largo circa 3/5 cm lungo tutto il paraurti ed icollarlo dall interno (quindi la parte non a vista del paraurti) con la colla a caldo, inoltre sempre con l ondulina in pvc create dei divisori dove verrà a cadere la scomponibilità dello stampo:

Nel mio caso i due lati si sfilano a dx e sx la parte centrale con il vano targa si sfila dall alto e (non si vede in foto) c’è una 4a parte dove il paraurti si incastra sotto al baule che si sfila dal basso.
Creata tutta la bordatura in pvc con la cera spalmata sul dito indice chiudete tutte le micro fessure tra paraurti e ondulina in pvc creando un tuttuno tra paraurti e ondulina (se resta un buco quando colate il gealcoat  stesso vi entrerà rovinando tutto…..è molto importante creare una buona guarnizione.
Se notate nella foto c’è tutto un profilo giallo tra pvc e paraurti: quella è la cera spalmata con il dito (indice).

Si può procedure a realizzare li stampi.
Partiamo sempre dal pezzo centrale:
sulla  superficie applicate della cera distaccante. Mettetene almeno 4 mani, ogni 2 mani con un panno in microfibra togliete l’ eccesso…come dare la cera all auto…stessa cosa.
Ora con un pennello applicate il gealcoat…io do un paio di mani…tanto per dare sostanza..ma ne basterebbe anche una sola magari bella abbondante.
Dopo passate alla fibra di vetro impregnata con la resina ortoftalica…volendo fare una cosa un po a risparmio (come ho fatto io) una prima mano di fibra di vetro e resina isoftalica, la seconda e la terza di ortoftalica.
La resina non si spalma con il pennello come se fosse colore, si batte come se fosse un timbro perché quel tipo di movimento toglie le bolle d’aria.
Dopo ogni mano di fibra passate con un frangibolle per rimuovere eventuali bolle d’aria.
Quindi ora vi trovate con lo stampo della parte centrale, mente per le parti laterali avete ancora il vostro bel paraurti a vista.
Rimuovete le paratie in pvc dove lo stampo si scompone; ma mai…assolutamente mai rimuovere lo stampo della parte centrale…quello deve rimanere al suo posto…basta anche un leggero sollevamento per rovinare la simmetria dei pezzi.
Ora tocca alle parti laterali:
stessa procedura applicate la cera distaccante……2 mani di gealcoat da stampi, 3 mani di fibra di vetro.
Quando tutto è asciutto potete rifilare i bordi e con il trapano fate dei fori dove inserirete delle viti che terranno unite le varie parti dello stampo.
Ho fato un disegno esplicativo esagerando con gli spessori per rendere piu chiaro il concetto
Ogni cerchietto bianco è un foro passante che attraversa entrambi gli stampi; per ogni foro mettete una vite e un relativo dado; io faccio fori da 8 e ovviamente metto viti m8

Il mio risultato è questo:

Ora svitate tutte le viti, aprite lo stampo, rimuovete il vostro paraurti originale e richiudete lo stampo con le viti.
Tra la giunture delle parti dello stampo applicate con il dito indice la cera solida.
Ora date nuovamente 4 mani di cera distaccante su tuuuuuutttttta la superficie dello stampo bordi compresi.
Con un panno in microfibra rimuovete gli eccessi di cera.
Ora con un pennello applicate 2 mani gealcoat da pezzi.

Quando è asciutto date 3 mani di fibra di vetro.
Io come dicevo nel mio thread preferisco non usare dei foglioni grandi come il pezzo che devo realizzare ma pezzi piu piccoli sormontati per aumentare le caratteristiche meccaniche del paraurti
METODO CLASSICO

METODO TERGI

Foto metodo tergi paraurti finito

Bene avete finite…sarete molto stanchi andate a bervi una cosa….
Dopo 24 ore o anche meno se è estate, avete finito il vostro paraurti è il momento di vedere se fa cagare o è figo….
Svitate tutte le viti e rimuovete il paraurti dallo stampo (detto cosi sembra facile ma bisogna tirare come matti perchè non ne vuole proprio sapere di uscire… comunque una volta fuori è così.


Lo rifilate e carteggiate gli angoli perchè taglia come un gilette mach 3 turbo modificato su cuscinetti



Ora se siete dei maesti jedi della fibra di vetro lo mettete su e avete finito.
Se siete come me stuccate le imperfezioni.

Finito.

anto125

  • Gold Member
  • *****
  • Post: 11043
Re: hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!
« Risposta #1 il: Settembre 01, 2013, 23:01:01 23:01 »
molto bello, bravo
VOL.1          VOL.2          VOL.3

"You'd betta spend more time building cars than surfin' the 'net"

INFRATITO

  • Gold Member
  • *****
  • Post: 6000
  • Darguner e Mao
Re: hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!
« Risposta #2 il: Settembre 04, 2013, 12:18:48 12:18 »
sticazzi, grande Tergi! al banana ti stringerò la mano fortissimo in segno di rispetto assoluto!

318is e30 dirty fun car - GTI mk6 ex dirty daily - Fiat Tipo SW T-Jet GPL dirty daily

nippe

  • Gold Member
  • *****
  • Post: 8081
  • Bergamo
    • Carlife detailing lab
Re:hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!
« Risposta #3 il: Dicembre 06, 2015, 16:53:02 16:53 »
Chiedo al guru della vetroresina @tergi : ho un kit vetroresina (fogli/catalizzatore) e vorrei sfruttare una scatola in latta (si quella dei biscotti) come stampo dato che ha misure perfette.. Ho però dei dubbi: meglio usare l'interno o l'esterno? Come faccio a non farla attaccare? Meglio fare tutto in una volta oppure fare in 3 pezzi (lati separati dal fondo)?

Sorcio

  • Admin
  • Gold Member
  • *****
  • Post: 8721
  • Guanabana
Re:hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!
« Risposta #4 il: Dicembre 06, 2015, 19:55:40 19:55 »
seguo (non si vede manco più una foto :'( )
Only Santilicheri can judge me.

V

  • Silver Member
  • ****
  • Post: 1572
Re:hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!
« Risposta #5 il: Dicembre 07, 2015, 15:33:46 15:33 »

@nippe allora dipende se vuoi che il manufatto abbia la parte esterna liscia al tatto utilizza la parte interna come stampo
viceversa se desideri fortemente il contrario.
per quanto riguarda lo stampo scomponibile; se l'estrazione del manufatto dallo stampo non incontra ustruzione (come immagino possa essere a meno che il box non abbia i bordi ribatutti all interno..o non so ribattini che tengono il coperchio...non so...devi vedere tu
invece per quanto riguarda il distaccante sei messo bene se è metallo lucido; la resina non si attacca al metallo; comunque ti consiglio di dargli 2 mani di comune cerap er auto e rimuovere leggermente con un panno in microfibra.
se è metallo satinato dai più mani di cera .


come mai non si vedono le foto?
vedo di recuperarle se le ho ancora da qualche parte

Maury

  • Silver Member
  • ****
  • Post: 3847
Re:hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!
« Risposta #6 il: Dicembre 07, 2015, 16:05:03 16:05 »
Molte foto caricate con imageshack vanno perse col  passare del tempo  >:(

nippe

  • Gold Member
  • *****
  • Post: 8081
  • Bergamo
    • Carlife detailing lab
Re:hei tu vuoi farti un paraurti?? io l ho fatto seguimi e ti spiego come!
« Risposta #7 il: Dicembre 07, 2015, 21:24:52 21:24 »
Grandissimo Tergi!
Fortunatamente lo stampo è liscio, meglio così.